tattaua

che tempo fa ---- pirografie -------le cose di Yersinia --- perché gli aquilani non mollano

venerdì 25 settembre 2015

Cambio tinta?

Se ti ritrovi su facciabucco la richiesta di amicizia di un supermegaparrucchiere
Se il supermegaparrucchiere ha la supermegaparrucchieria davanti alla scuola dei tuoi pargoli
Se va da sé che tu passi là davanti tutte le mattine

Metti caso che tu questo supermegaparrucchiere non lo conosci e lui è impossibile che conosca te.

O ha notato la fantastica nuance dei tuoi capelli tintiaccasa(ccio)
Oppure vuole pregarti attraverso fb di trovare ogni mattina almeno uno due secondi per pettinarti.

Alternative a queste due opzioni?

mercoledì 22 aprile 2015

Desidera? A me gli occhi

Il bar sotto l'ufficio aveva un mitico barista bravissimo.
Prima di rimpiazzarlo quando se ne andò, i proprietari fecero provare un po' di aspiranti.
Una barista in prova era particolare: di un'antipatia più unica che rara.

Se volevi prendere il caffè al bar, in quel periodo, andavi a cercare un altro bar.

Non era sgarbata, era semplicemente oltremodo irritante perché

  • non ti guardava mai negli occhi, neanche quando ti chiedeva cosa prendessi
  • non ti faceva cenno di aver capito cosa desiderassi
  • ti serviva guardando altrove, cioè non guardava né te né la tazzina quando te la metteva davanti: guardava nel vuoto o oltre te o proprio voltata di lato.
Dopo di lei, è arrivato un altro mitico barista bravissimo.

Ora...
da un po' di tempo, invece che da lui, spesso si viene serviti da una nuova barista la quale, quanto ad atteggiamenti, ricorda molto la simpaticona di cui sopra.

Il problema è che questa qui è la figlia dei proprietari, che credo abbia finito di studiare...

bai bai bel bar!

giovedì 12 marzo 2015

Brancolamento

Qui si comincia a perdere proprio la bussola.
La  intendeva iscriversi come follower di un blog...
clic riclic clic
ha scoperto di essersi iscritta come follower del proprio

martedì 24 febbraio 2015

Eh lo so

è una noia ormai!
Il fatto è che il tempo per accedere al blog è poco, al computer la  è sempre connessa con un altro account (quello "serio e professional") e quando trova un po' di tempo... non si ricorda più che cosa aveva di "fico" da raccontare.
Neuroni in vacanza... (un dato di fatto o una speranza)

martedì 11 novembre 2014

Il cometaggio

Quando sono sbarcati sulla Luna la  non era neanche nei pensieri dei suoi, probabilmente.

Quindi ora, 'sta cosa di Rosetta, del lander Philae che sta per fare il suo atterraggio allunaggio cometaggio capitombolo su una stella cometa (oh! Una s t e l l a - c o m e t a!), a più di 10 anni dal lancio dalla Terra, per la  è troppo troppo troppo emozionante!

Va da sé che, se tutto va bene, al presepio di quest'anno sarà da apportare una modificuzza 

lunedì 10 novembre 2014

Un po di riposo

Poco in realtà: la  è convocata in ospedale proprio la mattina dell'intervento (neanche la sera prima, così si concederebbe un po' di relax all'idea di essere già sul posto).
La previsione è una o due notti dentro e poi a casa.
Il pensiero è: "posso solo stare lì a leggere, non ti portano neanche i bimbi da allattare". In 3 giorni di reparto maternità non c'è un minuto di tregua dalle 6 a mezzanotte, in chirurgia forse si sta un po' più tranquilli...

mercoledì 5 novembre 2014

Trovato!

Stanotte la  ha trovato l'aggettivo che meglio descrive il risultato della propria ricerca: fare un bilancio della propria attività professionale a quasi 15 anni dalla laurea

umiliante

15 anni di eccesso di passione, entusiasmo ed evidentemente scarsa lucidità mentale.

giovedì 30 ottobre 2014

I marziani

Nonnomicio: eh sì, avevo trent'anni, stavo ingranando con la professione, ormai uno si era fatto una posizione...

+ziaPanti: ah, pensa te! C'era un tempo in cui uno a trent'anni riusciva a farsi una posizione...

Attimi di depressione profonda da quarantenne con partita iva che alle porte di Novembre comincia a tremare al pensiero di se e quanto rimarrà sul suo conto corrente dopo un anno di lavoro, una volta pagato tutto il dovuto richiesto a Dicembre.
Constatando che in 15 anni non hai messo da parte nulla e che non hai speranze di poter contare su un qualcosa vagamente paragonabile a una pensione dei pensionati di oggi, nonostante i contributi versati, sentire certi discorsi ti fa guardare tuo padre e ti fa vedere un marziano.

mercoledì 24 settembre 2014

4 ore e 5 minuti

Colloquio con l'anestesista alle 9.00. Ti presenti alle 8.30. Alle 9.00 raggiungi lo sportello, chiedi dell'anestesista e ti dicono di aspettare di essere chiamata. 
Alle 10.30 torni allo sportello e chiedi conferma di essere nel posto giusto. Ti danno conferma e ti dicono che ci sono problemi, mancano due degli anestesisti e stanno incastrando gli appuntamenti e ci vuole pazienza. 

A un certo punto sei rimasta solo tu. 

Dopo 4 ore che aspetti ti sei rotta le palle di leggere e di fare le parole crociate e di cazzeggiare col cellulare e allora ti metti a guardare in cagnesco le tizie nel gabbiotto.

Alle 12.30 torni allo sportello e fai:

"senta, io mi assento un attimo perché ho fatto colazione stamattina alle 6 e sto qua da 4 ore. Se l'anestesista mi chiama..."

La tizia spalanca gli occhi e schizza fuori dal gabbiotto.

Ti accompagna un paio di corridoi più giù.

Due corridoi più giù c'è una porta, dentro c'è l'anestesista. 
L'anestesista chiamava la  da 4 ore e nel frattempo aveva smaltito tutti gli altri e stava per andarsene.

Sì, dopo i 5 minuti di colloquio con l'anestesista, la  è ripassata al gabbiotto per mandare a quel paese la tizia. No, niente cazzotto in faccia, c'era il gabbiotto.

lunedì 8 settembre 2014

La praticoda

: Va bene se prima di uscire ti faccio i codini?
: Ok. ...però è uguale se mi fai la coda?
: Vabbè, facciamo la coda, vieni qui.

ffiuck fffiuck fffiuck

: E-eh, la coda è meglio così non ci stanno tutti quei "eeee la riga in meeeezzo" "eeee aspe' se no poi uno viene più grande e uno più piiiiiccolo" "eeee aspe' se no non stanno alla stessa alteeeeezza"

fffiuck  fffiuck  striiiick